17 C
Monaco di Baviera
mercoledì, Agosto 10, 2022

JPMorgan annulla le precauzioni Covid mentre i casi negli Stati Uniti diminuiscono

Devi Leggere

JPMorgan Chase lunedì ha detto ai suoi dipendenti statunitensi che la banca stava annullando diverse precauzioni per il coronavirus poiché i casi continuano a diminuire.

Indossare una maschera negli edifici aziendali sarà “completamente volontario” per i lavoratori a partire da oggi, indipendentemente dal loro stato di vaccinazione, ha affermato la banca nella nota. Il mese prossimo, la banca interromperà i test obbligatori per i lavoratori non vaccinati e aprirà le assunzioni ai non vaccinati, ha aggiunto.

Due anni dopo aver mandato a casa in massa i dipendenti nei primi giorni della pandemia, le aziende si stanno preparando per il ritorno alla vita in ufficio. I casi di coronavirus e i ricoveri negli Stati Uniti sono crollati dopo aver raggiunto picchi durante l’inverno, consentendo ai governi di allentare regole come la richiesta di mascherine nelle scuole pubbliche.

JPMorgan ha affermato che i dipendenti di New York City sono ancora coperti dal mandato di vaccinazione locale e che i lavoratori dovranno continuare a registrare le risposte nel programma di vaccinazione della banca.

Messaggio della Task Force Ritorno all’Ufficio

Cari colleghi,

Negli Stati Uniti, mentre continuiamo a vedere il declino dei casi, le restrizioni revocate e una maggiore flessibilità con le attività quotidiane, stiamo imparando a convivere con il COVID come parte della nostra nuova normalità. Il virus si è spostato per causare malattie meno gravi, ora c’è un alto livello di immunità al vaccino e immunità naturale dalle infezioni e ancora una volta stiamo godendo dei benefici e dell’energia che derivano dallo stare insieme in ufficio su base regolare.

Mentre continuiamo il nostro viaggio verso un senso di normalità, volevamo guardare avanti e farti sapere cosa aspettarci in relazione alle nostre linee guida per la salute e la sicurezza COVID.

  • Con effetto immediato, il mascheramento negli edifici degli uffici aziendali sarà completamente volontario sia per i colleghi vaccinati che per quelli non vaccinati. Ci saranno dipendenti che sceglieranno di indossare le mascherine, e questo va benissimo.
  • Il 4 aprile sospenderemo altre misure come i test obbligatori per i non vaccinati, oltre a chiedere ai dipendenti di segnalare l’infezione da COVID-19 e il tracciamento dei contatti e le notifiche associate. Questi passaggi sono in linea con le linee guida del CDC.
  • A partire dal 4 aprile, inoltre, interromperemo l’assunzione di sole persone vaccinate.

Il mantenimento di un ambiente di lavoro sicuro e il rispetto dei requisiti locali continueranno a essere una priorità. Manterremo in vigore alcune delle nostre pratiche e protocolli insieme ai nostri standard di filtrazione e pulizia dell’aria costantemente migliorati, vale a dire:

  • I nostri dipendenti della città di New York devono continuare a soddisfare i requisiti di vaccinazione a meno che la città non revoca l’ordine.
  • Continueremo a offrire test volontari attraverso kit di test domestici gratuiti.
  • Continueremo a richiedere che le risposte vengano inserite nello strumento di registrazione dei vaccini.
  • Le nostre attuali linee guida di isolamento/quarantena rimarranno in vigore per ora, in linea con le linee guida del CDC. Clicca qui per vedere le nostre linee guida.

Questa pandemia ci ha ricordato l’impatto che la trasmissione infettiva può avere sugli altri. Nella nuova normalità, è più importante che mai che ciascuno di noi faccia la propria parte per proteggersi a vicenda. Quindi, se sei malato di COVID o hai sintomi di qualsiasi altra malattia che potrebbe essere contagiosa, ti preghiamo di non venire in ufficio. E se risulta positivo al COVID, esercita buon senso e buon senso nel decidere se i colleghi con cui sei stato in stretto contatto vorrebbero saperlo.

Come abbiamo fatto sin dall’inizio, continueremo a monitorare da vicino gli sviluppi e saremo pronti a reintrodurre pratiche e protocolli quando e dove necessario. Ad esempio, i requisiti di mascheramento possono tornare se si verifica un altro picco di casi o se inizia a diffondersi una variante che causa gravi malattie nella popolazione generale. Ma ciò avverrà solo sulla base di criteri rigorosi o se richiesto dalle autorità statali o locali.

Nel marzo del 2020, nessuno avrebbe potuto prevedere il tributo che la pandemia avrebbe avuto sulle nostre comunità, famiglie ed economia. Abbiamo imparato nuovi modi di lavorare e abbiamo visto in prima persona quanto possiamo essere resilienti quando ci riuniamo come una squadra.

Mentre vediamo la nostra via d’uscita dalla pandemia, grazie per essere la squadra su cui possiamo fare affidamento, qualunque cosa accada.

.

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimo Articolo